Dazn: non è domenica senza un nuovo disservizio nelle trasmissioni. Necessari indennizzi adeguati e che la piattaforma si adegui sul piano della qualità e dell’assistenza.

Si dice Dazn ma si pronuncia disservizio. Allo svolgersi di ogni giornata di campionato è ormai sistematico il verificarsi di qualche problema, guasto, malfunzionamento: ormai la vera notizia sarebbe il regolare funzionamento delle trasmissioni!

Questa volta il problema riscontrato nel secondo tempo di Verona-Lazio e Fiorentina-Cagliari ha riguardato l’audio della telecronaca, scomparso improvvisamente per diversi minuti, con grande disappunto degli utenti ormai esasperati.

Secondo fonti vicine all’azienda si sarebbe trattato di un problema della scheda audio fornita da un partner esterno.

Fatto sta che si tratta dell’ennesimo disservizio che si aggiunge alla lunga lista di quelli già riscontrati si dalle prime giornate di campionato.

Una situazione su cui ha posto attenzione anche l’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni, che ha adottato un provvedimento di urgenza nei confronti di Dazn per i ripetuti e diffusi disservizi riscontrati nella trasmissione in live streaming delle partite di calcio della serie A, invitando la società a prevenire i malfunzionamenti e a garantire “un servizio di assistenza clienti efficace ed efficiente, che preveda la possibilità di un contatto diretto con una persona fisica”.

Ad oggi la società non si è ancora adeguata e monitoreremo che lo faccia presto.

Intanto, per i clienti che continuano a subire disservizi chiediamo indennizzi ad hoc, sempre più cospicui al crescere dei disservizi: riteniamo, infatti, intollerabile che Dazn continui impunemente ad adottare comportamenti lesivi dei diritti dei consumatori.

Rinnoviamo inoltre l’invito a chiunque abbia necessità di informazioni e assistenza a rivolgersi ad una delle sedi Federconsumatori presenti su tutto il territorio nazionale.