L’AGCM, su segnalazione di Federconsumatori, ha avviato un procedimento nei confronti di Mediaworld e Unieuro per le condotte lesive poste in essere a danno dei consumatori

La Federconsumatori ha ricevuto numerose segnalazioni da parte di consumatori che hanno riscontrato molteplici problemi con l’acquisto di prodotti sia sulla piattaforma di e-commerce di Mediaworld che su quella di Unieuro. Per quanto segnalatoci, e in considerazione del crescente utilizzo dello strumento dell’e-commerce a causa delle limitazioni imposte dall’emergenza sanitaria in corso, risulta infatti che gli utenti si sono trovati di fronte a problematiche di diversa natura e reiterate nel tempo.

La maggior parte delle segnalazioni sono relative alla mancata evasione degli ordini, sia per la reale indisponibilità di prodotti venduti come disponibili sul sito, sia per presunte spedizioni dei prodotti acquistati dai clienti sparite poi nel nulla, a cui si aggiunge l’impossibilità di verificare il transito tramite il tracking della spedizione.

E ancora, tra le problematiche segnalate troviamo l’acquisto di prodotti che una volta consegnati risultano difettosi e non conformi alle caratteristiche richieste dal consumatore, per i quali è necessario l’intervento dell’assistenza che però appare tutt’altro che risolutivo, ma che anzi sembra teso unicamente a procrastinare i termini per il rimborso spettante all’utente.

Per entrambe le aziende viene lamentato un servizio di assistenza clienti assolutamente inesistente: i tentativi di reclamo inviati dagli utenti tramite telefono, e-mail, PEC, raccomandata, form online e profilo social, sono risultati vani. Non esiste, di fatto un interlocutore con cui confrontarsi in caso di controversia.

Inoltre, sulla base delle segnalazioni ricevute dalla Federconsumatori è emerso che, a distanza di mesi, gli utenti non hanno ricevuto né i prodotti acquistati, né tantomeno il riaccredito degli importi corrisposti per l’acquisto dei prodotti, pur avendo contestato la vicenda attraverso i canali ufficiali dell’azienda, non ricevendo, il più delle volte, alcuna risposta in merito.

Gli utenti che hanno effettuato acquisti sulle suddette piattaforme e che hanno riscontrato problematiche nel ricevere i prodotti o i rimborsi, per ricevere informazioni o assistenza, possono rivolgersi alle sedi Federconsumatori presenti in tutta Italia.